Ritorna agli articoli

Decongelare un prodotto ittico.
Scopri i suggerimenti della dott.ssa Tepedino.

Eccoci tornati con la Rubrica L’Esperto Risponde, un appuntamento dedicato a brevi approfondimenti sui prodotti, i produttori, i sistemi di pesca, i sistemi di preparazione, trucchi e curiosità sui prodotti ittici che trovate sul banco di Al Delfino.

Intervisteremo Valentina Tepedino, Medico Veterinario specializzato in ispezione dei prodotti ittici ed esperta per il settore in numerosi programmi televisivi e per numerose testate. Direttrice del periodico Eurofishmarket ed autrice di libri e manuali sui prodotti della pesca e dell’acquacoltura.

Come decongelare un prodotto ittico? Leggi l’intervista all’esperta Delfino.

Dott.ssa Tepedino tra un prodotto ittico congelato ed uno decongelato quale suggerisce?
Normalmente si acquista un prodotto ittico fresco (se sono bravo a riconoscerlo) per prepararlo in giornata. Mentre se ho dubbi di non riuscire a consumarlo nello stesso giorno o voglio semplicemente portarmi avanti con la spesa della settimana, posso tranquillamente acquistare un prodotto ittico congelato.

Ed il decongelato?
Suggerisco il prodotto decongelato esclusivamente a chi ha davvero fretta di preparare quel determinato prodotto e non lo trova fresco in pescheria.

Perché?
Perché altrimenti, come suddetto, vale la pena acquistare le altre tipologie. Il prodotto decongelato ha una vita commerciale più breve rispetto ad un prodotto congelato, ovviamente, ed ad un prodotto fresco in generale. Lo stesso Ministero della Salute raccomanda i distributori a vendere il prodotto ittico che hanno decongelato nel giro di 24 ore per garantirne la massima qualità.

Come consiglia di decongelare il prodotto in casa?
Suggerisco quello che prevede la norma ossia di decongelarlo preferibilmente a temperatura di refrigerazione e dunque in frigorifero. Sconsiglio fortemente di lasciarlo scongelare a temperatura ambiente per tante ore così come sconsiglio di ricongelarlo nel caso di un cambio di programma. Il freddo infatti blocca o rallenta la crescita microbica e dunque il prodotto scongelato in frigorifero subisce meno alterazioni o rotture cellulari che potrebbero diminuirne il valore nutrizionale e sensoriale.

E possibile il decongelamento in acqua ?
È possibile. Per scongelamenti “imprevisti” ed all’ultimo minuto potrete mettere il prodotto sotto acqua corrente evitando però di lasciarlo a bagno in acqua ferma verificando che il contenitore o il lavandino dove effettuo questa operazione sia pulito. Meglio ancora se viene lasciato nella sua confezione in modo che l’acqua non abbia un contatto diretto.

Ringraziamo la dott.ssa Tepedino per averci chiarito le idee e vi invitiamo a restare connessi sulla nostra pagina Facebook e sul nostro Blog.

 

 

Nessun commento

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×