Ritorna agli articoli

Mangiare pesce aiuta a prevenire i danni alla tiroide.

Sapevi che una dieta ricca di pesce è fondamentale per mantenere la tiroide in buona salute?

Molti studi scientifici hanno dimostrato che pesce azzurro, molluschi e crostacei possono prevenire i problemi alla tiroide e aiutano chi ne soffre a guarire prima, essendo alimenti naturalmente ricchi di iodio. Lo iodio infatti, è il principale alleato per una tiroide sana.

Per questa ragione si è sempre pensato che, coloro che vivono nelle zone di mare, respirando aria ricca di iodio, fossero preservati dalle problematiche della tiroide, come i noduli, i gozzi, le più gravi neoplasie, l’ipotiroidismo (deficit del funzionamento della tiroide) e l’ ipertiroidismo (eccessivo funzionamento).

In realtà, di recente, molti scienziati sono concordi nel dire che non è il respirare aria di mare che aiuta la salute della tiroide, bensì mangiare pesce con costanza e, quando possibile, la frutta e la verdura coltivata nelle zone di mare.

Ecco il parere degli esperti dell’Università Cattolica di Roma:

Consumare crostacei, alghe, molluschi, frutti di mare e pesce fresco insieme a broccoli, spinaci e rapa, significa arricchire il nostro organismo di iodio che si ritrova in alte percentuali proprio in questo tipo di prodotti.

Mangiare pesce tre volte alla settimana si rivela ancora una volta la mossa giusta per un’alimentazione salutare, equilibrata e completa. Nei prossimi articoli scopriremo insieme quali sono gli altri motivi per cui vale la pena mangiare pesce, sia fresco, come le orate e le spigole che trovate da Delfino ogni giorno, sia surgelato. Scoprite tutta la nostra offerta di surgelati e prodotti tipici.

Sapevi che il pesce surgelato mantiene intatte le sue proprietà nutritive?

Scopri perché nel nostro articolo dedicato. 

Nessun commento

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×