Ritorna agli articoli

Scopri tutti i segreti dei totani: dalla cottura alla preparazione.

Avrete sicuramente sentito parlare dei totani fritti o del guazzetto di totani, ricette della nostra tradizione gastronomica molto amate.

Il totano, un mollusco appartenente alla famiglia dei cefalopodi, è spesso confuso con il calamaro, dal quale in realtà si distingue per il colore, che è un rosa violaceo, a differenza del calamaro che è bianco, e per le pinne: quelle del totano sono triangolari e si trovano nella parte posteriore del corpo.

I totani sono molto versatili e trovano posto in tantissime ricette: dalla semplice bollitura alla ricca imbottitura, il totano si presta a mille preparazioni. Sono quindi tante le ricette gustose che potete preparare con i totani, i quali possono essere sostituiti in tutte le ricette che prevedono i calamari.

Qualche esempio? Il tradizionale guazzetto di totani Delfino,  l’insalata di mare e la tanto amata frittura di totani. Oppure potete aggiungerli nella zuppa di pesce o nel risotto ai frutti di mare, nell’insalata di mare o nella frittura di pesce mista. Infine potete sbizzarrirvi nella preparazione di piatti più particolari come il totano ripieno o i cannelloni di mare Delfino.

Oggi vi proponiamo una ricetta molto particolare: il totano ripieno alla napoletana: un mix di aromi e sapori che richiamano la nostra tradizione e la buona cucina. Pronti per scoprire i dettagli?

 

Ingredienti per 6 persone:

  • 800 gr. di totani
  • 30 gr. capperi dissalati
  • 3-4 cucchiai di pangrattato
  • 40 gr. di olive denocciolate
  • olio extravergine e sale q.b.
  • uno spicchio d’aglio
  • 350 gr. di pomodori pelati
  • prezzemolo tritato

 

Preparazione

La prima cosa da fare è pulire i vostri totani.

La pulizia del totano non si differenzia molto da quella del calamaro, che abbiamo spiegato nel nostro articolo dedicato a come pulire i molluschi. Bisogna prima di tutto sciacquarli sotto l’acqua corrente, poi eliminare le interiore e la testa che si trova appena sotto i tentacoli. Eliminate infine anche la pelle esterna, risciacquateli per bene e metteteli a scolare.

A questo punto potete iniziare a preparare il sugo: mettete in una padella a fuoco moderato un filo d’olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di capperi dissalati e un cucchiaio di olive. Appena l’aglio si sarà imbiondito, aggiungete i pomodori pelati e fate cuocere il sughetto finchè non si sarà asciugato.

Nel frattempo, con un frullatore, preparate il ripieno dei totani: inserite i capperi, le olive, il pan grattato, un po’ di prezzemolo ed un filo d’olio e tritate il tutto.

Inserite il ripieno nei totani, chiudendoli con degli stecchini di legno e facendoli cuocere nel sugo per 2-3 minuti.

Aggiungete un pizzico di sale e una spolverata di prezzemolo tritato. Trasferite i totani in una pirofila e una volta raffreddati, tagliate delle fette dello spessore di 2/3 centimetri. Impiattate versando il sughetto caldo sulle fette di totano imbottito.

Questa ricetta lascerà i vostri ospiti estasiati, provare per credere! E voi come siete soliti cucinare i totani?

Lasciateci un commento o inviateci una foto della vostra ricetta sulla nostra pagina Facebook Al Delfino 🙂

 

Fonte: dissapore.it – passionepesce.it – napolilike.it

Image credit: oggi.it

Nessun commento

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×