Ritorna alle ricette

Linguine ai frutti di mare con pomodorini confit

Per il Cenone di Capodanno, come per la Vigilia di Natale, a casa di Tiziana si preparano principalmente piattia base di pesce, piatti semplici della tradizione, facili da preparare e ricche di gusto. Nella sua cucina sirespirano sempre gli stessi profumi anche se fuori il mondo cambia, in casa sua tutto procede secondo lenostre tradizioni. Le linguine ai frutti di mare con pomodorini confit sono un piatto moltosaporito e raffinato. I frutti di mare più utilizzati nelle ricette delle festività sono le vongole e i lupini. Èimportante che questi siano freschi e di qualità.

I pomodorini confit sono dei pomodori caramellati cotti al forno, molto saporiti, sono buoni consumati come antipasto o contorno ma anche come ingrediente di tante ricette sfiziose.

Preparare le linguine ai frutti di mare con pomodorini confit è molto semplice.
unapentolaperdue.it

Preparazione

Per realizzare il piatto, dobbiamo prima di tutto preparare i pomodorini confit: laviamo e asciughiamo i pomodorini, dividiamoli a metà e poi sistemiamoli (con la parte tagliata verso l’alto) su una teglia con la carta forno leggermente unta. Distribuiamo sui pomodorini il sale e l’origano e infine aggiungiamo su ognuno un pizzichino di zucchero. Inforniamo a 150 gradi per 1 ora o anche più (dipende dalla grandezza dei pomodorini) finché saranno asciutti e caramellati.

Nel frattempo, lasciamo spurgare i lupini e le vongole in due ciotole separate, con acqua fredda e sale, per 2 ore, quindi risciacquiamo con abbondante acqua fredda e scoliamo bene.

Facciamo aprire i frutti di mare separatamente procedendo in questo modo: mettiamo le vongole in una padella con un filo di olio evo, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere pochi minuti, scuotendo di tanto in tanto, finché saranno aperte. Evitiamo di cuocere troppo tempo per non farle seccare.

Ripetiamo la stessa operazione anche con i lupini.

Sgusciamo la metà dei frutti di mare e lasciamo un’altra metà col guscio. Mettiamo da parte in un contenitore con il loro liquido ben filtrato.

Dopodiché, in una padella capiente, scaldiamo l’olio evo e facciamo dorare uno spicchio di aglio. Aggiungiamo un po’ del liquido di cottura dei frutti di mare filtrato e lasciamo ridurre per uno o due minuti. Uniamo poi tutti i frutti di mare e teniamo da parte qualcuno col guscio più grande e bello.

Cuociamo le linguine in abbondante acqua salata. Scoliamo la pasta molto al dente, versiamola nella padella coi frutti di mare, uniamo il restante liquido filtrato, i pomodorini confit e spadelliamo.

Serviamo le linguine ancora calde con i frutti di mare col guscio tenuti da parte e una manciata di prezzemolo tritato.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×