Ritorna alle ricette

Pasta e patate con le seppie

La ricetta della pasta e patate con seppie, provola e pancetta croccante è un piatto della tradizione napoletana leggermente rivisitato.
Tiziana e la sua famiglia amano tantissimo la pasta e patate con la provola tradizionale ma preferisce dare sempre un tocco di originalità ai piatti, così ha pensato di aggiungere le seppie alla ricetta classica.

Il sapore delle seppie dà quel tocco in più ad un piatto già molto gustoso, rendendolo perfetto anche per il pranzo della domenica, quando si ha voglia di qualcosa di particolare.

La ricetta è molto sfiziosa, si prepara facilmente ed è genuina perché realizzata con prodotti di qualità. Le seppie, oltre ad essere molto digeribili e nutrienti, sono gustosissime e si prestano a tante preparazioni diverse. Per questo piatto vi consigliamo di utilizzare le seppie intere, pulirle è meno complicato di quanto si possa immaginare. Nella ricetta oltre agli ingredienti e procedimento, spieghiamo brevemente e in modo pratico come pulire le seppie.
unapentolaperdue.it

Preparazione

Per preparare la pasta e patate con seppie provola e pancetta croccante per prima cosa puliamo le seppie. Iniziamo sciacquando le seppie sotto il getto di acqua corrente e poi, con le forbici, tagliamo per tre quarti la parte del corpo opposta a quella dov’è posizionato l’osso (tutta la lunghezza partendo dall’attaccatura della testa). Continuiamo eliminando le interiora, facendo molta attenzione a non intaccare il sacchetto dove è contenuto l’inchiostro, e stacchiamo via la testa in un’unica operazione. Laviamo più volte le seppie con acqua corrente fresca per facilitarci le operazioni.

Eliminiamo adesso la pelle tirandola con le mani: aiutandoci con le forbici, eliminiamo il becco e gli occhi dalla testa e, con un po’ di pazienza, eliminiamo anche la pelle. Risciacquiamo abbondantemente con acqua fresca. Una volta finito di pulire le seppie, tagliamole a strisce piccole e sottili o anche a pezzetti.

A questo punto passiamo alle patate: sciacquiamole, peliamole e tagliamole a dadini, poi mettiamole da parte in una ciotola con l’acqua per non farle scurire.

Finito di preparare gli ingredienti, continuiamo con la preparazione della ricetta. Versiamo l’olio evo in un tegame dal bordo alto, uniamo la cipolla tritata e un aglio sminuzzato. Quando saranno dorati aggiungiamo le seppie tagliate, mescoliamo per 1 minuto e poi sfumiamo col vino. Uniamo nella padella anche le patate scolate, il sedano, il sale e un po’ di acqua e lasciamo cuocere con il coperchio finché diventeranno morbide.

Pesiamo la pasta e caliamola nella stessa padella in cui vi sono le seppie e le patate; se occorre aggiungiamo un po’ di acqua, riscaldata a parte con un pentolino, durante la cottura (attenzione a dosare l’acqua perché il risultato finale dovrà essere cremoso!).
Nel frattempo, in un padellino facciamo soffriggere la pancetta con un po’ di olio EVO e uno spicchio di aglio in camicia schiacciato.

Quando la pasta sarà cotta al dente versiamo una metà della pancetta e mescoliamo, poi spegniamo la fiamma, uniamo la provola a pezzetti, il pecorino e mescoliamo.

Serviamo la pasta e patate con le seppie ancora calda aggiungendo un po’ di prezzemolo tritato e la pancetta croccante.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×